Il viaggio

I campi profughi Saharawi in cui si svolge la maratona si trovano a circa un’ora di distanza da Tindouf, città algerina situata nel Sud-Ovest del paese, vicina ai confini con Marocco e Mauritania.

 

LA PERMANENZA

Tutti i partecipanti e accompagnatori alloggeranno nelle tende con le famiglie Saharawi, distribuiti in gruppi di 4-5 persone in modo casuale se non verranno date indicazioni durante le iscrizioni riguardo alloggio con amici o familiari.
Tutte le famiglie che via accoglieranno riceveranno un aiuto materiale e economico dall’organizzazione, ma sono molto accoglienti e vi faranno sentire come parte della famiglia.
Se volete portare doni alla famiglia, fatelo liberamente, cercando anche di ripartire i doni con famiglie o bambini delle famiglie vicine, per aiutare più persone.
Come regali suggeriamo piccoli giochi per bambini, caramelle, pile, penne e strumenti per il disegno, kit per il cucito o kit di utensili per riparazioni.

ALIMENTAZIONE
La organizzazione preparerà una colazione il giorno della corsa e una merenda al termine. Il resto dei pasti si consuma cone le rispettive famiglie Saharawi (cuscus, pasta, lenticchie, uova, carne di cammello o capra, patate, frutta).
L’acqua sarà acqua in bottiglia e verrà consegnata alle famiglie, è importante bere solo quella (il tè viene comunque fatto conl’acqua imbottigliata).

NEGOZI
Nei campi ci sono numerosi negozi in cui potrete comprare piccoli oggetti di artigianato, chiamare da un telefono fisso (c’è copertura cellulare comunque), prendere una bibita o comprare biscotti o altri alimenti. Si può pagare con Dinari algerini o con Euro (portando biglietti di piccolo taglio).

IGIENE
Saremo in un campo profughi in mezzo al deserto, quindi dovremo dimenticarci la doccia quotidiana e altre comodità. In ogni casa c’è all’esterno una piccola costruzione con un bagno turco al suo interno, e sempre verrà offerta una bacinella con acqua per lavarsi.
Il giorno della corsa, se non ci saranno problemi con la cisterna di acqua, tutti potranno fare una doccia in un edificio predisposto (portate sapone e asciugamano).

MATERIALE PER IL VIAGGIO
Ogni passeggero può portare 30kg di materiale + un bagaglio a mano dimensioni 56x45x25, peso max 10kg.

Portate poche cose e comode. La temperatura è primaverile di giorno (25º) e abbastanza fredda la notte (0º).
Nel vostro equipaggiamento non deve mancare:
– sacco a pelo (ma verranno anche date coperte dalle famiglie)
– carta igienica e salviette
– occhiali da sole
– crema solare
– sandali
– giacca a vento
– cappello

FAQ
Devo vaccinarmi? Non è necessario, occorre solo stare attenti al cibo e all’acqua che si consumano (solo acqua in bottiglia). Raccomandiamo di prevedere una visita medica prima della partenza.
Che temperature devo aspettarmi? Tra gli 8º e i 28º gradi. Notti fresche e giorante primaverili. Possibilità di tempeste di sabbia.
Cosa mangeremo? La vostra famiglia preparerà pasta, torilla, cous cous, lenticchie e un po’ di carne (pollo, capra o cammello).
Che tipo di scarpe devo indossare per correre? Il terreno è generalmente duro e pietroso con un po’ di sabbia. Puoi correre con scarpe da trail o ghette, ma normalmente vengono usate anche normali scarpe da running.
C’è un tempo limite per completare la corsa? No, ci sono persone che la camminano dall’inizio alla fine.
Ci sono dei punti di ristoro? Si, ogni 3km o meno c’è un punto di ristoro con acqua, frutta, e alcune barre energetiche.
Posso cambiare la distanza della corsa per cui mi sono registrato? Si, fino alla notte prima, comunicandolo all’organizzazione.
Avremo delle docce? Si, ma solo il giorno della corsa, nelle tende potrete pulirvi con acqua da taniche e secchi in un lavabo.
Che valuta si usa? La moneta ufficiale è il Diram Algerino, ma in molti negozi sono accettati gli euro (sono raccomandati tagli piccoli)
Quali sono le loro tradizioni? Una società islamica molto tollerante e ospitale; saremo spesso invitati alla cerimonia del tè.
Che lingua parlano? La loro lingua è l’Hassania, un dialetto arabo, ma in quasi tutte le case c’è qualcuno che parla spagnolo, perchè lo ha studiato a scuola e perchè molti bambini hanno visitato la Spagna o ci sono venuti in vacanza.

MAPPA
Scarica una mappa del campo di Smara

VOCABOLARIO
Scarica un piccolo vocabolario di Hassania a Inglese/Spagnolo/Italiano